Innovation Manager 2021: prepariamoci in attesa dell’uscita del decreto attuativo!

La gestione dell’innovazione (o in inglese: innovation management) è un processo fondamentale per la competitività delle nostre imprese ed è diventato quanto mai strategico per le PMI, impegnate nella continua lotta alla crescita e/o alla sopravvivenza in un mercato complesso e turbolento.

Le tecnologie 4.0 offrono oggi opportunità incredibili, permettono di fatto il dialogo tra macchinari, uomini e prodotti. Industry 4.0 non è però solo questo. L’Industria 4.0 rappresenta un vero e proprio nuovo modello organizzativo per qualsiasi azienda, in quanto non implica soltanto la trasformazione di un processo produttivo, ma di tutta la catena del valore dell’impresa.
Le aziende che riescono a sfruttare tale potenziale possono migliorare la produttività e l’efficienza, ma soprattutto accrescere il livello di servizio al cliente aumentando la modernizzazione dell’impresa stessa.

È un’opportunità importante per la competitività d’impresa ma può essere anche una minaccia se non indirizzata verso un obiettivo e governata nella sua implementazione. 

Per il secondo anno di fila il MISE ha accantonato un importo destinato ad abbattere fino alla misura del 50% il costo di professionisti che possono affiancare le PMI e le loro aggregazioni (reti)  nell’innovazione non solo di prodotto ma anche di strategia, di processo, di approccio al mercato finanziario.

A breve dovrebbero uscire le indicazioni operative per la richiesta del voucher ed è importante aver già definito gli obiettivi e meglio ancora il progetto.

Avere un supporto qualificato per accelerare i processi di innovazione e per trasferire in generale una cultura e degli strumenti operativi che permettono di trasformare le opportunità dell’Industry 4.0 in business è un’opportunità da cogliere al volo!

6 + 11 =